FOCUS

CALENDARIO 2023, INIZIANO LE POLEMICHE: SCUDERIE SUL PIEDE DI GUERRA E LIBERTY MEDIA…

L’ufficializzazione e l’annuncio del calendario 2023 ha creato non poco scontento all’interno del mondo della F1. Confermatissime le 24 gare, Monaco inclusa, con il gran ritorno della Cina e l’esclusione della tappa in Sud Africa. Se da una parte le parole d’orgoglio del presidente presidente FIA Mohammed Ben Sulayem possono anche raccogliere un certo consenso, anche e soprattutto da parte della proprietà americana, dall’altra bisogna fare i conti con tutto il resto del circus. Liberty Media, infatti, pare si sia mostrata abbastanza irritata per le modalità dell’annuncio e per le tempistiche. Le scuderie, dal canto loro, hanno lamentato la scarsa considerazione e un trittico finale (Stati Uniti-Messico-Brasile) che non avevano ancora approvato. Un modus operandi che ha scontentato tutti, o quasi.

Spread the love

Comment here