FOCUS

VORREI…

“Personalmente vorrei tornare ai motori a dieci o dodici cilindri”. Questo il sogno-desiderio di Max Verstappen che spiega il motivo di questa affermazione: “Non è che ci sia un problema con le macchine attuali è solo che il suono di quelle macchine era tutta un’altra cosa. Ricordo nel 2010 quando avevo occasione di entrare nel paddock di Formula 1 avevo la pelle d’oca a sentire il suono delle macchine che giravano durante le prove. La velocità in sé era anche più bassa di quello che riusciamo a raggiungere oggi e le velocità in curva delle monoposto moderne sono incredibili ma l’impressione che lascia una macchina da corsa con un motore come quello è tutta un’altra cosa. Oggi nel paddock anche se le Formula 1 girano si riesce comunque a parlare e questo è molto diverso da un punto di vista emozionale”.

Spread the love

Comment here