NEWS

BINOTTO: “NON SIAMO VELOCI COME RED BULL. DOBBIAMO CAPIRE COSA MIGLIORARE IN VISTA DEL 2023”

Il Gran Premio del Belgio visto dagli occhi di Mattia Binotto. Il team principal Ferrari ha analizzato i temi della gara ai microfoni di Sky Sports UK: “Siamo delusi ed infelici, ma dobbiamo dire che la Red Bull è stata veloce nel corso di tutto il fine settimana, più di chiunque altro. Hanno avuto modo di dimostrare tutto il valore del loro team e del pacchetto di aggiornamenti, nonché della loro capacità di sviluppare la macchina. Certamente noi non siamo stati veloci come loro, ma se guardiamo alla nostra posizione rispetto a quella dei nostri inseguitori rimaniamo comunque soddisfatti. Quindi, Red Bull davanti, ma andrà anche analizzato il degrado degli pneumatici per capire cosa possiamo migliorare, perché certamente ha avuto un impatto in termini di velocità. In generale non siamo contenti: siamo venuti qui con la speranza di ottenere un risultato migliore, ma dobbiamo accettare che la Red Bull era più veloce di noi, così come era accaduto in Ungheria. Dobbiamo concentrarci su noi stessi e capire quelli che sono i nostri difetti, non solo per questa stagione ma anche in funzione di quella che verrà. Se non abbiamo vantaggi provenienti dal motore non si è abbastanza veloci e questo è il punto su cui dobbiamo riflettere”.

Sul discusso pit-stop di Leclerc che ha portato anche ad una penalità: “Abbiamo preso la giusta decisione, perché bisogna essere coraggiosi abbastanza per dare il massimo sapendo quello che era il gap da Fernando Alonso. Sapevamo che avrebbe potuto superarci, ma sapevamo anche quello che sarebbe stato il vantaggio generato dalle gomme nuove, con l’aggiunta del DRS. È stata la mossa corretta, anche se non siamo riusciti ad ottenere il giro più veloce, e dobbiamo capire perché, ma le decisioni sono state corrette. Sul limite di velocità superato dovremo analizzare i dettagli, perché si è trattato di un limite superato di pochissimo. Abbiamo guardato tutti i dati, ed è una cosa che può succedere”.

Spread the love

Comment here