PAGELLE

GP AUSTRIA, LE PAGELLE: LECLERC ON FIRE, SECONDO VERSTAPPEN. SAINZ RITIRATO

Dopo la Sprint Race, in cui si era imposto Max Verstappen, oggi in gara non c’è stata molta storia. A vincere è stato Charles Leclerc con una Ferrari che ha dimostrato sul RedBull Ring una superiorità tecnica molto decisa e corposa. Ma attenzione all’affidabilità che può essere ago della bilancia di questo mondiale.

Ma andiamo al sodo con le mie consuete pagelle post-gara.

Leclerc, voto 10: Nonostante alcuni problemi sul finale di gara riguardo sempre alla solita affidabilità, neo della Ferrari degli ultimi tempi, Charles ha guidato divinamente in terra austriaca dimostrando forse una volta per tutte, spero anche che sia l’ultima, di essere il pilota su cui il Cavallino Rampante debba puntare.

Verstappen, voto 8: Ottima qualifica, ottima Sprint Race, oggi ha secondo me raccolto il massimo che poteva agguantare. E va bene così per il pilota olandese che nonostante la sconfitta è sembrato decisamente tranquillo e sereno. Oggi la Red Bull non era all’altezza dell’olandese. Set-up cannato o la pioggia di stanotte ha cambiato le carte in tavola?

Hamilton, voto 8: Gara buonissima per il pilota inglese della Mercedes. Ottima gestione di gara e delle gomme ed un briciolo di fortuna che non guasta mai in Formula 1.

Sainz, voto 7.5: Gran peccato per il pilota spagnolo. Oggi poteva tranquillamente andare a podio e completare una possibile doppietta Ferrari ma il motore lo ha lasciato letteralmente a piedi.

Russell, voto 7.5: Nonostante l’errore compiuto all’inizio e la penalità inflittagli a causa dell’incidente avuto con Perez è riuscito a rimontare con forza e tenacia.

Ocon, voto 7.5: Bellissima gara per il pilota francese dell’Alpine, matura e pulita. Ha dimostrato quanto l’Alpine sia cresciuta negli ultimi tempi.

Schumacher, voto 9: Per me il migliore di giornata, che gara, che sorpassi e che freddezza Mick in tutte le procedure oggi. Papà Mick è sicuramente orgoglioso di te!

Alonso, voto 8: Ottima rimonta anche per lui oggi in Austria. Sorpassi magnifici, il principe delle Asturie non molla mai, anche nel redarguire un giovane Tsunoda in una fase di lotta fra i due.

Perez, voto 5; C’è poco da dire su il pilota messicano oggi. Si è sentita la sua mancanza lì avanti e credo che non ha potuto fare niente visto che aveva la macchina seriamente danneggiata dopo il contatto con Russell.

Gasly, voto 4: Uno dei peggiori in pista, dovrebbe rivedere e studiare le manovre di difesa in fase di sorpasso perchè quest’anno più di una volta butta fuori gli altri per difendere dagli attacchi. Questa volta a subire la sua irruenza è stato un Sebastian Vettel che stava cercando in tutti i modi di ricostruire la sua gara dopo una disastrosa Sprint Race, rovinata da Alexander Albon. Ma hanno preso Vettel come pungi ball?

Tifosi, voto 1: Fischi per i piloti che escono a causa di errori e problemi tecnici, molestie e abusi intensi da parte di molti maschietti alle ragazze presenti in pista (anche addette ai lavori). Fate veramente schifo e vi dovete vergognare. La Formula 1 merita un pubblico decisamente migliore con una caratura morale di altro lignaggio. Da donna sono vicina a tutte coloro che hanno subito violenza verbale e abusi di ogni genere. Non deve succede più, mai più.

 

Spread the love

Comment here