FOCUS

TRA PRESENTE E FUTURO, MA SEMPRE AL MAX

Max Verstappen starebbe già pensando a cosa gli riserverà il futuro. Nel corso di un’intervista rilasciata al ‘De Telegraaf’, il campione del mondo in carica ha parlato del suo futuro: “Nel 2028 potrei ritirarmi. A quel punto sarò stato in Formula 1 già da molto tempo. Poi dipenderà anche dalla possibilità di guidare una macchina competitiva e dalla mia capacità di lottare per le vittorie. Non sopporto l’idea di guidare nelle retrovie. A quel punto preferirei una categoria diversa. Ma in questo momento non vorrei guidare per nessun altro team. Quando ti senti bene e funziona tutto, perché cambiare? Le gare di durata hanno meno pressione e più divertimento. Potrebbe accadere anche durante la mia esperienza in F1, ma non quest’anno o il prossimo, forse in futuro. Le 24 Ore mi sembrano interessanti: Le Mans, Spa-Francorchamps, Daytona. Ma anche le 12 ore di Sebring, o la gara di Bathurst. Ho già vinto quella gara un paio di volte al simulatore. Rally? Mi piace andarci per divertimento, ma non ci correrei. Penso che sia troppo pericoloso e l’idea di avere un co-pilota non mi entusiasma”.

Spread the love

Comment here