FOCUS

SOGNO SFIORATO

Apre così il quotidiano ‘La Stampa’ la sua analisi dei fatti del Canada: “La Ferrari era arrivata a Montreal con il carico dell'(in)affidabilità, dopo i ritiri a Barcellona e Baku. Il problema è stato affrontato di petto: sostituzione dell’intera power unit sulla monoposto di Leclerc. L’intervento è costato la retrocessione in ultima fila, ma alla fine ha influito solo per i dieci punti persi al traguardo con il quinto posto. L’altra buona notizia per la Ferrari è il ritiro di Sergio Perez, che via radio dopo otto giri ha riferito ai suoi tecnici lo spegnimento del motore. L’affidabilità è un problema trasversale: in Ferrari ha afflitto di più il primo pilota, in Red Bull il secondo. Montreal si è chiuso il capitolo più difficile della stagione Ferrari. Il ritardo dalla Red Bull è sceso a 76 punti, ma non sono più possibili errori. L’affidabilità diventa una delle chiavi del campionato: Perez si è fermato dopo soli 8 giri, Schumacher con la Haas motorizzata Ferrari dopo 20 ha posteggiato per un problema alla power unit. La penalizzazione ha permesso alla Ferrari di prendersi tempo e di trovare una soluzione definitiva. Silverstone diventa un esame importante”.

Spread the love

Comment here