NEWS

CON LECLERC IL SABATO NON C’E’ STORIA

Apre con questo titolo ‘Repubblica’ il suo pezzo di approfondimento sulle qualifiche in Azerbaijan: “Leclerc lascia il segno sui muri medievali di Baku. Li sfiora, li accarezza, li corteggia, prende quello che vuole, millimetri e centesimi, e se ne va: ancora una pole alla Leclerc, tutto spirito e fiuto dell’attimo, si rimette davanti a tutti (a Baku gli era già riuscito l’anno scorso), anche qui dove la pole è meno importante che altrove (solo 2 poleman su 5 hanno vinto) e dove tutto può succedere con le barriere addosso e le curve a 90°. La safety car è una sceneggiatura già scritta. Ma la fame scava energie supplementari”.

Spread the love

Comment here