PAGELLE

GP DEL MADE IN ITALY E DELL’EMILIA ROMAGNA, LE PAGELLE: SUPER RED BULL E DISASTRO FERRARI

Sono passate più di due ore da quando è calato il sipario sul Gran Premio Del Made in Italy e dell’Emilia Romagna ed è arrivato il momento di dare i voti ai protagonisti di questo magico appuntamento del mondiale di Formula 1 del 2022.

Eravamo arrivati nella cornice del circuito di Imola con l’ottima performance della Ferrari di Charles Leclerc in Australia e ci aspettavamo tutti di rivedere, ancora un’altra volta, il Cavallino Rampante sul tetto più alto del mondo.

Ma in Formula 1 mai avere convinzioni perché si può rimanere molto delusi. Infatti già dalle qualifiche di questo venerdì il week-end aveva cominciato a colorarsi di tinte Red-Bulliane (passatemi il neologismo). Nuances che si sono confermate ieri nella Sprint Race e oggi durante tutto lo svolgimento della gara vera e propria.

La vittoria è andata ad un Verstappen spietato e lucido, che ha domato la concorrenza e recuperato un po’ di punti in classifica. Secondo posto per un grande Perez che si sta dimostrando un valido secondo pilota per la squadra di Milton Keynes. Terza posizione per Lando Norris che ha sfruttato gli errori del team Ferrari per conquistare il gradino più basso del podio.

Ma andiamo al sodo, ecco a voi le mie personali pagelle:

 

Verstappen, voto 10: Gara Perfetta, testa bassa, grinta quando serve e calma al momento giusto. Nessuno l’ha mai fatto impensierire. Ha gestito tutto con una progressione da manuale.

Perez, voto 9: Condotta di gara consistente e solida. La Red Bull c’è e non solo con Max ma anche con Checo!

Leclerc, voto 5: Errore molto grave per il pilota monegasco alla Variante Alta, che lo ha punito in modo pesantissimo. La Ferrari non sembrava la stessa dell’Australia e, secondo me, nel complesso dovevano accontentarsi del terzo posto. Siamo alla quarta gara del mondiale, credo che torneranno sulla retta via. Contro la Red Bull bisogna essere freddi e calcolatori.

Russell, voto 8.5: Che talento il pilota inglese! Con una macchina non al massimo riesce a fare meraviglie. In questa prima fase del mondiale sta oscurando il compagno di squadra, Lewis Hamilton.

Hamilton, voto 4: Week-end totalmente da dimenticare, ha remato tutto il tempo non riuscendo mai a brillare. Ha palesi difficoltà con la vettura che ha a disposizione. In Mercedes devono fare parecchi passi avanti, la debacle è lampante e bisogna reagire quanto prima.

Vettel, voto 8.5: Il pilota tedesco dell’Aston Martin oggi ha letteralmente dato lezione a tutti su come si guida sul bagnato, andando contro quella narrazione errata che lo descrive come un debole quando la pioggia imperversa. Rimonta pazzesca, sorpasso su Alonso magistrale e da brividi. Ultima parte della gara in gestione. E con una macchina non al top il suo piazzamento finale è oro colato!

Ricciardo, voto 5: Errore stupidissimo per l’australiano all’inizio della gara. A farne le spese un povero Sainz che sta attraversando un periodo davvero molto sfortunato.

Tsunoda, voto 8: Il giapponese oggi è stato davvero bravissimo. In certe circostanze, soprattutto con la pioggia, per un giovane pilota è difficile mantenere i nervi saldi e invece Yuki si è rivelato maturo, calmo e aggressivo nei momenti giusti. E’ ancora molto giovane ma potrà sicuramente dire la sua in futuro.

Magnussen, voto 7.5: Kevin è in uno stato di forma invidiabile in questo inizio di campionato. Anche dopo un lungo digiuno dalla Formula 1, sta dimostrando di meritare il sedile e il posto nella massima serie motoristica a quattro ruote. La Haas grazie al talento di KMag è una scheggia!

 

 

Spread the love

Comment here