NEWS

COMUNICATO FIA: “LA SAFETY CAR NON HA L’OBIETTIVO DELLA VELOCITA’, MA DELLA SICUREZZA”

Da pochi minuti la FIA ha pubblicato un comunicato sul tema safety car dopo le polemiche emerse in Australia: “Alla luce dei recenti commenti riguardanti il ritmo della Safety Car, la FIA vuole ribadire che la funzione primaria della Safety Car in Formula 1 è, ovviamente, non la pura velocità, ma la sicurezza di piloti, marshals e ufficiali di gara. La procedura di Safety Car ha diversi obiettivi, a secondo dell’incidente in questione. Tra questi ci sono quelli di ‘raggruppare’ le macchine, risolvere in modo sicuro l’incidente e gli eventuali detriti in pista e adattare la velocità in base alle varie operazioni di recupero che possono essere in corso in vari punti del tracciato. La velocità della Safety Car dunque è generalmente dettata dal Race Control e non limitata dalla capacità delle auto, che sono versioni fatte su misura di veicoli ad alte performance di due dei massimi costruttori mondiali. (Le auto, ndr) sono equipaggiate per avere a che fare con le condizioni mutevoli della pista e guidate da un pilota e un co-pilota di enorme esperienza e capacità. L’impatto della velocità della Safety Car sulle performance delle auto che seguono è di secondaria importanza visto che è uguale per tutti i competitors i quali, come è sempre il caso, hanno la responsabilità di guidare in modo sicuro in ogni momento a seconda delle condizioni della loro auto e della pista”.

Spread the love

Comment here