FOCUS

SOGNARE L’IMPOSSIBILE PER ANDARE OLTRE I PROPRI SOGNI

Sette titoli mondiali. Lewis Hamilton è nella leggenda della Formula 1. Nel week-end più difficile degli ultimi tempi, il britannico ha fatto sfoggio di tutta la sua classe andandosi a prendere una vittoria impronosticabile alla vigilia. Partito dalla sesta posizione, il sette volte iridato ha costruito pezzo dopo pezzo, chilometro dopo chilometro, un piccolo capolavoro. Forse il più bello in assoluto. Una rimonta che -per chi ama i motori e ha amato lui- è avvenuta nel segno e nel ricordo di Michael Schumacher. E nella domenica del settimo sigillo non poteva essere altrimenti.

Da cardiopalma il finale. Le lacrime e la commozione si fondono ai ricordi, alle ore che quel ragazzino passava davanti alla tv sognando di vivere questi momenti. Sogni diventati realtà per merito suo, della sua caparbietà, del suo sconfinato talento, ma anche di chi lo ha supportato come la sua famiglia. Questo titolo è anche e soprattutto di papà Anthony che faceva quattro lavori per permettere al figlio di “correre”. Chissà se in quei momenti, in quei sacrifici, di tanto in tanto, socchiudeva gli occhi immaginando chi sarebbe diventato da grande il piccolo Lewis. Da baby fenomeno a leggenda.

 

Spread the love

Comment here