PAGELLE

GP EMILIA ROMAGNA, LE PAGELLE

Mancano quattro GP alla fine del mondiale 2020,  ma abbiamo una Mercedes che si è laureata campione del mondo costruttori per la settima volta di fila. A vincere la gara è stato Lewis Hamilton, secondo Valtteri Bottas e terzo un grandissimo Daniel Ricciardo che si sta togliendo tante soddisfazioni. Per la Ferrari gara molto amara, nonostante giocasse in casa. Per Leclerc e Vettel, che meriterebbero una macchina decisamente migliore, è un terno al lotto ogni volta riguardo le strategie e i pit stop.

Lewis Hamilton: voto 9. Fortunato sì ma sempre martellante nel momento del bisogno. Ottima gara davvero.

Valtteri Bottas: voto 7. In qualifica il finnico è sempre forte ma in gara risulta veramente deludente anche a causa di un danneggiamento della macchina.

Daniel Ricciardo: voto 8. Podio per Ricciardo che resiste benissimo agli attacchi di Kvyat nel finale di gara.

Daniil Kvyat: voto 8. Bellissimi sorpassi effettuati oggi dal pilota russo.

Charles Leclerc; voto 7. Gara buona per il pilota monegasco, peccato la strategia ai box non sia stata delle migliori. Inoltre ripartenza disastrosa.

Sergio Perez: voto 8. Gara superba rovinata da una strana chiamata ai box sul finale.

Kimi Raikkonen: voto 9. Che gestione delle gomme Kimi. Bravissimo davvero. Sta disputando un campionato eccellente.

Sebastian Vettel: voto 8. Sfortunatissimo ai box con una sosta davvero vergognosa. Per una volta che aveva ritmo, la squadra decide bene di rovinargli la gara non solo con un pit stop lentissimo ma con una scelta errata della mescola da utilizzare.

George Russell: voto 5. Oggi ha commesso davvero un bruttissimo errore. Si rifarà sicuramente in futuro.

Alexander Albon: voto 5. Gara da dimenticare. Peccato per Alex ma non credo che lo vedremo il prossimo anno in Red-Bull.

Max Verstappen:voto 8. Stava facendo una gara stupenda, peccato l’urto con un detrito e il ritiro. Meritava decisamente un epilogo migliore.

Pierre Gasly: voto 7. Qualifica da urlo e gara da dimenticare per il guasto della sua vettura. Peccato davvero.

Laura Piras

Spread the love

Comment here