NEWS

GP DEL BELGIO: LE PAROLE DI HAMILTON, BOTTAS E VERSTAPPEN

Primo Lewis Hamilton, secondo Valtteri Bottas e terzo Max Verstappen: ecco l’ordine di arrivo del Gran Premio del Belgio. Come sono partiti, così sono arrivati. Nonostante la safety car e numerosi problemi alle gomme, i primi tre hanno mantenuto le posizioni sino la bandiera a scacchi.

Ecco a voi le loro dichiarazioni post gara.

Incominciamo con Lewis Hamilton che commenta così la sua vittoria: “Non è stata una gara semplice come è sembrata, ho fatto un paio di bloccaggi alla curva 5 che mi hanno dato un po’ di vibrazioni, un’altra all’ultima curva e nel finale la temperatura delle gomme stava calando, anche se stavo gestendo il ritmo. Quindi un po’ ho faticato, però in generale per noi è stata una giornata perfetta, temevamo uno scenario simile a Silverstone verso la fine con l’anteriore destra, ma per fortuna siamo riusciti a far funzionare tutto fino al traguardo. So che non è esattamente quello che tutti vorrebbero vedere, con le Mercedes che dominano tutte le gare, però noi al di là di ogni successo teniamo sempre la testa giù, adesso torneremo in ufficio e nessuno festeggerà perché tutti saranno concentrati sulla prossima gara. E’ una mentalità incredibile con cui lavorare. Continuiamo ad imparare, su noi stessi e sulla macchina, come svilupparla e come migliorare. Per quanto mi riguarda ho quasi 36 anni ma non mi sono mai sentito così bene. Sono grato di lavorare in questo team ed ai ragazzi in fabbrica. Qui la partenza è un po’ un incubo perché non importa quanto parti bene, perché dopo la prima curva c’è un tratto davvero lungo e difficile, ma la situazione che si è creata ha giocato a mio beneficio. In cima alla curva era abbastanza gestibile perché Valtteri doveva guardarsi indietro non potendo prendere la scia, ed a quel punto lì la gara era vinta

Invece Valtteri Bottas commenta così: “Curva 1 è stata incostante per me. Avevamo buona macchina, ovviamente, ma in Curva 1 non scaldavo bene le gomme. Nel secondo giro ho migliorato un po’ di più, non so da dove arrivi questo grande gap da Lewis ma non mi infastidisce troppo. Seconda posizione qui in partenza è comunque buona. Dovrebbe essere interessante anche provare qualcosa in partenza. Sicuramente sarà importante essere lì. Non è finita finché non è finita. Primo giro sarà importante, ma qui vengono sempre fuori belle gare. So già che avrò delle opportunità” .

Ecco le parole del pilota olandese della Red Bull: Finora weekend molto positivo. Arrivando qui pensavamo fosse complicato. In realtà il terzo posto così vicino a Valtteri è buono. Siamo a mezzo secondo da Lewis ma sono soddisfatto. Il giro è stato buono, è mancata forse un po’ di energia, l’ho finita troppo presto però è difficile gestirla per tutto il giro. Terza posizione lascia opportunità per domani. Pioggia? Non penso che potremo recuperare distacco su Lewis, ma non si può mai sapere, anche il meteo qui può essere fattore e rendere le cose più difficili, rendendo la gara più divertente. Se c’è confusione è più divertente”.

Spread the love

Comment here