NEWS

BINOTTO RISPONDE A VETTEL: “NON LO ABBIAMO PENALIZZATO! RABBIA RACING E MERCEDES? C’E’ CHI PASSA IL COMPITO E CHI LO COPIA”

Mattia Binotto, team principal della Ferrari, ha parlato ai microfoni di Sky: “Mercedes è più veloce di noi, Verstappen in gara idem, quindi il quarto posto è il massimo che possiamo fare. La gara di oggi è stata bella per la rimonta. Oggi ha ritrovato ritmo in gara rispetto alle qualifiche dove eravamo in difficoltà con le gomme morbide. Non siamo riusciti ad utilizzarle sul giro secco e ci siamo posizionati bene per la gara stessa. Perdevamo molto nelle curve veloci. Oggi abbiamo trovato il bilanciamento giusto e ci ha permesso complessivamente di avere un buon ritmo. Vettel? Non credo abbia perso la fiducia, è un momento difficile per lui. Si è girato in partenza ed è stata una gara in salita. Sulla strategia c’è poco da dire. Non lo abbiamo penalizzato. Ha guadagnato subito su Raikkonen, non sarebbe riuscito a fare l’overcut su Kvyat e dopo ha fatto un undercut su Sainz. La sua gara è stata compromessa in partenza. Cambio di telaio per Barcellona? Valuteremo tutto il possibile per aiutare Vettel. La pista cambia insieme al diverso carico aerodinamico. Se il cambio di telaio lo può aiutare, lo faremo.

Sulla querelle Racing Point, le minacce della Mercedes e l’appello della Ferrari: “C’è stato un verdetto. Quanto fatto è illegale, c’è una violazione del regolamento. E’ come copiare un compito: c’è chi lo passa e chi lo copia. Non si tratta di essere arrabbiati o furiosi, si tratta di essere onesti. Ognuno cerca di salvaguardare i propri interessi. Crediamo che la penalità non sia adeguata e abbiamo quattro giorni per confermare l’appello. Andiamo avanti”.

Spread the love

Comment here