FOCUS

C’ERA UNA VOLTA: GRAN PREMIO DI GRAN BRETAGNA 2018

Si sta avvicinando il gran premio di Gran Bretagna: una tappa interessante, tecnicamente significativa per capire l’andamento del mondiale e iconica. Tanti ricordi, tanti eventi e tanta storia caratterizzano questo circuito. Era l’8 luglio del 2018, un giorno che i tifosi ferraristi difficilmente potranno dimenticare. Sebastian Vettel si impose su Lewis Hamilton e Kimi Raikkonen, dopo 62 giri davvero infernali e ricchi di tensione.

Dopo 7 anni senza vincere in terra inglese, per la Ferrari arrivò finalmente la vittoria, vittoria sofferta ottenuta proprio al cardiopalma. Un successo che si è manifestato nonostante dei problemi al collo del pilota tedesco, problemi che lo hanno accompagnato per tutto il week-end di gara, nonostante una safety car che ha mescolato le carte della gara, nonostante il fato sembrasse avverso.

Con un sorpasso da manuale su Valtteri Bottas, a quattro giri dal termine, Vettel ha confermato la volontà di vincere a tutti i costi. Come un leone ha agguantato la sua preda, divorandola. Che momento incredibile e memorabile!

Oltre il sorpasso Sebastian Vettel fece un’altra magia in partenza. Una partenza incredibile, non per deboli di cuore, come solo lui sa fare.

E dopo una vittoria come questa, meritatissima, un pilota non può non esultare e scoppiare dalla gioia.      “Abbiamo vinto a casa loro”; ecco il famoso team radio, ecco la gioia esplodere forse con un pochino di strafottenza. Ma come si fa a non essere un pochino arroganti dopo una gara del genere.

“Ho spinto come un pazzo, credo di aver sorpreso Valterri, non ero sicuro di completare la curva ma sono molto contento. Grazie del sostegno del team, grazie a tutti i ragazzi” ecco come ha commentato Sebastian ai microfoni dopo la fine della gara.

“Ero un po’ preoccupato per il collo ma è andato tutto bene, forse anche per l’adrenalina. Gara fantastica con un pubblico eccezionale. Mi sono divertito, giornata fantastica” le ultime parole del pilota.

Se possibile, riguardate quella gara. Sentirete di nuovo quelle emozioni, rivivrete tutto come se fosse la prima volta. Gran Premi belli così vanno rivisti, sono delle pietre miliari, cardini di uno sport che, molto spesso, adesso, si dimentica delle lotte fra piloti.

Spread the love

Comment here