FOCUS

FERRARI CHIAMATA AL RISCATTO NEL DESERTO

Dopo una gara ampiamente al di sotto delle attese, la Ferrari è chiamata al riscatto. In Bahrain, la SF90 è pronta a dimostrare che le buone impressioni invernali non erano solo frasi di circostanza all’alba di un nuovo mondiale o illazioni degli avversari. Rispetto a Melbourne, la monoposto potrà sprigionare più energia faticando meno per il riscaldamento delle gomme. Presentandosi come una pista “tradizionale”, il circuito di Sakhir  ha una superficie meno irregolare e più abrasiva che dovrebbe, almeno in linea teorica, favorire le caratteristiche della macchina. Sempre ammesso e non concesso che a Maranello abbiano fatto chiarezza sulle difficoltà emerse in Australia e vi abbiano (in qualche modo) posto rimedio. Se ciò non dovesse accadere, si rischierebbe seriamente di assistere ad un ulteriore exploit degli avversari e questo non sarebbe ammissibile. Nemmeno ad inizio stagione.

Spread the love

Comment here